L’Azienda Amat e le OO.SS. aziendali disertano l’incontro sul futuro dei trasporti...

L’Azienda Amat e le OO.SS. aziendali disertano l’incontro sul futuro dei trasporti locali cittadini

132
0
CONDIVIDI

Quello che è successo oggi in III Commissione Consiliare ha dell’incredibile e si commenta da se.

Difatti, a fronte della convocazione della III Commissione Consiliare con all’ordine del giorno il futuro dei trasporti locali, dei lavoratori e della libertà di mobilità dei cittadini, l’Azienda e le OO.SS. aziendali TUTTE hanno disertato l’incontro decidendo, di fatto, di non affrontare la grave crisi aziendale che sta attanagliando i trasporti pubblici locali con gravi ripercussioni sulla libertà di mobilità dei cittadini.

La Cub Trasporti, unica organizzazione sindacale presente alla riunione, ha affrontato le criticità aziendali che, in quest’ultimo periodo, mettono a rischio il futuro dei lavoratori e delle loro famiglie, oltreché il servizio reso ai cittadini.

Diversi i temi affrontati:

  • sicurezza dei lavoratori e degli utenti;
  • contratto di servizio aziendale (ancora oggi, dopo tre riunioni, non definito);
  • mantenimento pubblico dei trasporti a Palermo;
  • difficoltà degli utenti a reperire facilmente i biglietti in assenza di punti vendita distribuiti in maniera capillare sul territorio;

Infine,  l’organizzazione sindacale CUB TRASPORTI ha chiesto la rimodulazione delle Divisioni, palesemente inefficienti,  al fine di potere allargare il tessuto partecipativo alle scelte gestionali dell’Azienda, considerato che, il destino di quest’ultima, riguarda tutti i lavoratori e non soltanto “alcuni”.

La CUB TRASPORTI ha condiviso, con la III Commissione Consiliare, la necessità di riconvocare il tavolo di confronto nel quale auspichiamo la presenza dell’Azienda e di TUTTE le OO.SS. che hanno a cuore il futuro dei lavoratori e dell’Azienda.

La Segreteria Provinciale

CUB TRASPORTI

 

CONDIVIDI

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO